2 is better than 1

Pochi giorni a distanza del mio racconto "Addentrato in materia" sempre della stessa Categoria e sulla stessa falsa riga,vi voglio raccontare l'evoluzione della mia masturbazione anale o auto-penetrazione che dir si voglia! Dunque eravamo rimasti che sono solito svegliarmi ed andare in bagno con un pestello del pista-sale ben piantato in CULO,per poi divertirmici durante la rasatura ed anche dopo,appena finito,nel bidet
con ritmati su e giù a mo' di smorza candela! Ho omesso però di dire che,
se nei giorni lavorativi 6 su 7 finisce tutto lì,la domenica mattina il tutto
ha un prosieguo molto più esteso e molto più goduto tornandomene nel
mio letto più eccitato che mai! Sempre col pestello ben piantato in CULO,
prima passo dalla Cucina a cercarne un secondo( sì ne ho 2 in casa...) e
con il secondo pestello in mano( momentaneamente) mi reco di nuovo a
sdraiarmi nel letto,interamente nudo col primo pestello sempre ben "addentrato",mentre divarico le gambe al max in maniera più oscena possibile e sento l'ano rilassarsi e dilatarsi a dismisura,tanto da creare i
presupposti per una seconda "intromissione ",visto quanto nel frattempo
si fosse allargato! Allora non perdo ulteriore tempo,e dopo aver bagnato
la punta del secondo pestello in un bicchiere d'acqua che tengo sempre
sul comodino,cerco la "fessura" giusta per perpretare la seconda penetrazione,in tandem con l'altro pestello già ben piantato a fondo del
mio canale-anale! Non appena il mio ano si rilassa ulteriormente,infilo
subito dalla parte del manico il secondo pestello,decisamente più fino
del precedente ( che invece ha una "punta" che sembra una Cappella),
e lo spingo pian pianino esortandolo a farsi largo gradualmente,ma poi
spingendolo sempre più a fondo,ed è in quel preciso momento,sempre
controllando il tutto con le mie mani,quando sento entrambi i pestelli
ben piantati e prontissimi a fare il loro dovere che io mi sollevo dal letto
ed inizio ad assumere una perfetta posizione da smorza candela,sentendo
i due pestelli spingere direttamente dal materasso fino al più profondo
del mio vorace ano,a quel punto madido di liquidi anali fuoriuscenti!!
Una bella e selvaggia cavalcata in tandem,per una contemporanea
doppia penetrazione da urlo,con la quale mi gratifico ogni domenica mattina!!

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!